BLOG

Pubblicazioni

Quand'ero fiume

Quand’ero fiume mi scapicollavo giù per il monte, ribelle. Non correvo come tutti i corsi d'acqua da Nord a Sud, ma imponevo originalità alle valli scorrendo da Est a Ovest. D’inverno mi insinuavo tra nevi e ghiacci, poi scomparivo nel sottosuolo, ne baciavo le profondità e rinascevo, qualche chilometro più sotto, in una spudorata frescura. Trattenevo in me i colori, mi confondevo con i sussulti della terra. E poi giù tra gli alberi e le grandi rocce, mentre da lassù le severe montagne mi sorvegliavano prima che mi adagiassi in un placido grembo. Rivolo, torrente, lago e sempre fiume.

Altro in questa categoria: « Quand'ero fiume

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Nel caso in cui ti perdi qualche informazione o vuoi solo darci un feedback, per favore sentiti libero di Contattarmi.

Lucia Valcepina

Scrittrice

Foto di Fabrizio Padovani

www.luciavalcepina.it· Scrittrice ed editor - Contact (c) 2018 Lucia Valcepina
Mario Libera (web deaign)